Lettura dei Registri Akashici


Il termine Akasha viene dal sanscrito, significa “sostanza primaria” e nell’induismo rappresenta il quinto elemento: l’Etere. Possiamo definire l’Akasha il contenitore di tutto ciò che esiste da sempre e per sempre, sottoforma di vibrazioni, frequenze, onde magnetiche e Suoni. Ogni cosa che succede, dal pensiero, all’intenzione, all’azione, al semplice soffio di vento dà vita ad una vibrazione e quindi ad un suono, creando una memoria che resterà per sempre nell’Universo.

L’akasha è un luogo non materiale, un luogo-non-luogo, una biblioteca cosmica che racchiude i Registri Akashici.

L’Akasha segue tre principi fondamentali: non giudicare, non temere, non resistere che interagisco tra loro per mantenere l’ equilibrio necessario affinchè lo spirito dei registri rimanga compassionevole, rispettoso e dignitoso.

Di natura energetico-vibrazionale, ogni Registro contiene l’intera storia di ogni anima fin dai tempi della creazione, le varie vite passate, quella presente e le infinite possibilità raccolte in forma fluida di un possibile futuro, un potenziale sempre modificabile, il divenire che sarà determinato dalle nostre scelte, allo scopo di acquisire maggiore responsabilità di se stessi per il proprio destino.

Fino a non molto tempo fa i Registri Akashici erano accessibili solo ai mistici, agli studiosi o a chi aveva conoscenze spirituali avanzate. Oggi invece si può accedere ai propri Registri dopo aver ricevuto un insegnamento (iniziazione) da parte di un Maestro, al fine di purificare e riequilibrare l’energia per meglio entrare in vibrazione con l’Akasha.

Si può accedere anche ai registri di altri ma SOLO su esplicita richiesta della persona interessata a ricevere una Lettura  dei propri Registri Akashici.

Chi fosse interessato ad una sessione di Lettura dei suoi Registri Akashici può contattarmi al 333/9822640


Sabrina Marruganti
Operatrice Olistica
Disciplinata ai sensi della legge 4/2013
P.I. 06184780481